Arca di Noè
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Arca di Noè

Sito Parrocchiale Arca di Noè Lanciano!
 
IndiceCercaRegistratiAccedi

 

 a proposito di dipendenze...

Andare in basso 
AutoreMessaggio
butterfly
Redattori
Redattori
butterfly

Numero di messaggi : 220
Data d'iscrizione : 28.02.08
Località : Lanciano

a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitimeSab Ott 17, 2009 1:49 am

Boom di internet-dipendenti, così ci si cura in Italia



Restano incollati allo schermo per ore, fino a perdere il controllo della loro mente. Rapiti dalla Rete, condannati a navigare ininterrottamente nel 'mare magnum' di Internet, saltando da un sito all'altro senza riposo. Sono i cyber-dipendenti: adolescenti drogati di web che non staccano gli occhi dal computer e finiscono per preferire il mondo virtuale a quello reale. Una forma di "dipendenza comportamentale" (non legata a sostanze) in netta crescita in Italia, avvertono gli esperti.

Tanto che gli scienziati si stanno organizzando per fronteggiare l'ondata di pazienti. Sono tre i centri di riferimento della Penisola, che studiano il fenomeno della 'Internet addiction' e sono all'avanguardia sul fronte delle terapie: il Dipartimento di Neuroscienze cliniche dell'università di Palermo, il Policlinico Gemelli di Roma e l'università D'Annunzio di Chieti. "Quello che ancora non esiste sono cliniche di disintossicazione ad hoc" per cyber-dipendenti, spiega Massimo Di Giannantonio, ordinario di psichiatria all'università D'Annunzio di Chieti. Cliniche come quelle finite nella bufera in questi giorni in Cina, per il caso di un ragazzino in cura in un centro di Qihang (nella regione meridionale del Guangxi) picchiato a morte. In Italia, sottolinea lo specialista, il fenomeno dei teenager Internet-dipendenti è ancora poco conosciuto, ma nelle corsie delle cliniche di psichiatria di molti ospedali italiani si vedono sempre più spesso casi di giovani 'risucchiati' dal web.



A Milano, conferma Claudio Mencacci, primario di psichiatria all'ospedale Fatebenefratelli, "ne abbiamo in cura un paio. E cominciano a vedersi anche casi di isolamento grave" dalla realtà. "Con sintomi simili alla cosiddetta sindrome di Hikikomori, fenomeno giapponese". Adolescenti che, all'improvviso, tagliano i ponti con il mondo, si barricano in camera e si astraggono dalla realtà anche per anni. Niente più scuola, uscite con gli amici, chiacchierate in famiglia. Unico chiodo fisso: la Rete, o un videogioco. Una malattia che porta con sé alterazioni del ritmo sonno-veglia e totale limitazione dei contatti interpersonali. "Sono ragazzi che si nutrono solo di relazioni virtuali e si rifiutano di interagire fisicamente con persone in carne ed ossa", racconta Mencacci. Prigionieri del web difficili da curare. E' questa la versione occidentale della sindrome del Sol Levante. Età media degli 'addicted': dai 16 ai 24 anni.


I tre gruppi di lavoro che in Italia si occupano di nuove dipendenze, coordinati dagli psichiatri Massimo Di Giannantonio (Chieti), Luigi Janiri (Roma) e Daniele La Barbera (Palermo), hanno visitato, nell'ambito di uno studio, oltre 100 mila ragazzi fra i 15 e i 21 anni. "Di questi il 3,7% ha mostrato una forma grave di 'dipendenza comportamentale'", spiega Di Giannantonio. Ma al momento, precisa, "non esistono dati epidemiologici sicuri che permettano di stimare l'incidenza della dipendenza da Internet in Italia". Quello che gli esperti stanno osservando è l'aumento di dipendenze comportamentali fra i giovani: "Dipendenza dal gioco d'azzardo, da Internet, dallo shopping", elenca lo specialista. Uno studio dell'università di Chieti, finanziato dal ministero della Salute, punta a far luce sul grado di diffusione di queste patologie fra gli adolescenti delle scuole superiori, ritenuti le 'vittime ideali' di disturbi come la cosiddetta 'dipendenza transdissociativa da videoterminale'.


Fra i progetti in cantiere in Italia c'è anche l'idea di creare cliniche ad hoc per il trattamento delle nuove 'droghe' dei teenager. L'idea è di riservare posti letto in day hospital a questa tipologia di pazienti. Obiettivo: garantire loro percorsi di riabilitazione efficaci, dalla psicoterapia alle cure farmacologiche.
Torna in alto Andare in basso
butterfly
Redattori
Redattori
butterfly

Numero di messaggi : 220
Data d'iscrizione : 28.02.08
Località : Lanciano

a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: Re: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitimeSab Ott 17, 2009 2:30 am

che fine hanno fatto i giochi di società? che fine hanno fatto le relazioni interpersonali?
mi viene in mente una storia sentita al tg
Carlo, un ragazzino, di 15 anni, aveva lanciato un count down nella sua bacheca di facebook, fino a scrivere "meno uno, sto arrivando all´aldilà". il giorno dopo si è suicidato.
facebook , come molti altri siti, è un social network.
social = sociale, mi vengono in mente le relazioni sociali, quelle fatte di abbracci, chiacchiere e caffè seduti al tavolo di un bar .
network= rete, collegamento unione anche a distanze chilometriche.
ma quanto ha di "sociale" e di " unione" un sito? può davvero accorciare le distanze tra le persone? o non fa altro che aumentare le distanze fisiche?
è mai possibile che una palese richiesta di aiuto venga ignorata da tutti???
io non ho risposte certe a tutte queste domande, e con questo post non voglio criticare un sito, internet e quant'altro. sono la prima ad usarli ma spesso mi pongo queste domande. ascoltanto la storia di Carlo me le pongo più che mai!
Torna in alto Andare in basso
marcodb84
Coordinatore
Coordinatore
marcodb84

Numero di messaggi : 2018
Data d'iscrizione : 28.02.08
Età : 37

a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: Re: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitimeDom Ott 18, 2009 8:00 pm

sai cara butterfly hai pienamente ragione a metà come direbbe un noto calciatore . . . internet è sicuramente una invezione unica, e secondo me perche ci lavoro splendida, però come dico sempre io, si deve sapere unasa come daltronde tutto.
L'uso di FACE, sicuramente può diventare una dipendenza come tutta internet in se per se, ma tutto dipede dall'uso che una persona ne fa, io ci posso stare tutto il gorno ma nn essere dipendende, ma solo per sponsorizzare le cose che faccio perchè nn mi si può negare che è un bel palco scenico gratis, E di questi tempi tutto quello che gratis è ben accetto no?
Cmq i social network servono specialmente far socializzare le persone piu timide anche se è una cosa negativva e fredda... perche nn sai mai cosa prova veramente quella persona che hai all'altro lato dello schermo..
quindi

INTERNET DIPENDENZA si è vero ma tutto dipende da come lo si usa . . .
Torna in alto Andare in basso
butterfly
Redattori
Redattori
butterfly

Numero di messaggi : 220
Data d'iscrizione : 28.02.08
Località : Lanciano

a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: Re: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitimeLun Ott 19, 2009 12:12 am

l'uso in poco tempo diventa uno STRAuso. sono tantissimi i casi di ragazzi che si isolano dalla vita reale e rimangono ore o addirittura giornate intere incollati ad un videogioco (vedi asdello...scherzo Smile ) . dicono che è la malattia del secolo..
ecco si deve SAPER USARE... ma putroppo come in tutte le cose nella vita non c'è una guida all'uso. che fare? all'intervento a posteriori ci pensano gli psicologi ( Rolling Eyes ) ma come prevenire tutto ciò??
io credo che un pò tutti dovremmo limitare l'uso del pc... è mai possibile che per fare due chiacchiere usiamo solo il pc? si è ottimo x le distanza..ma quando queste distanze non esistono??
è possibile che i giovani usano solo facebook per esprimere ciò che hanno dentro?? è possibile che non riescano ad avere un dialogo con i genitori? tutti hanno centinaia di amici su facebook, compreso Carlo, e nessuno riesce a cogliere la richiesta d'aiuto dell'altro?
ecco allora forse questo è il segno che un pò tutti dovremmo ritornare al SOCIALE..quello verò però, non quello dei social network...prestare attenzione all' altro e ai suoi sentimenti!
Torna in alto Andare in basso
Rocco Di Carlo

Rocco Di Carlo

Numero di messaggi : 239
Data d'iscrizione : 15.11.08
Età : 37
Località : crecchio

a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: Re: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitimeLun Nov 02, 2009 3:22 pm

secondo me avete ragione entrambi...
Torna in alto Andare in basso
super man
Redattori
Redattori
super man

Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 01.12.08
Località : lanciano

a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: Re: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitimeVen Nov 13, 2009 1:12 am

Salve gente....:)internet....gran bella cosa..o forse no????Malattia o possibilità di osservare il mondo in terza persona???....conoscere gente e poi incontrarla oppure non aver il coraggio di incontrarla di persona???..appunto internet offre un quantitativo pressochè illimitato di servizi,viene usato in tantissimi modi diversi,pe informarsi,sentire amici e parenti:)ecc....prpprio per questo motivo non ci accorgiamo quando superiamo il limite..perchè se un giorno stiamo "attaccati un'ora il giorno successivo 2 quello dopo ancora 3 e cosi facendo..il corpo si assuefae al pc p secondo noi usiamo internet il poco che ci basta quando invece non è esattamente cosi...piano piano veniamo risuchiati senza accorgercene:(.....nonchè ci crea non pochi problemi(a me no di certo!!!!!..ahhahah:))cmq...sappiamo benissimo a cosa andiamo incontro perciò posso affermare che internet ci può aiutare ma non di certo risolverà i nostri probolemi...ci potrà regalare delle parole di conforto da qualche amico..ma certamente non potrà permetterci di regalare un abbraccio un bacio a chi volgliamo,,,:)e con questo chiudo auguarandovi una buona notte;)
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




a proposito di dipendenze... Empty
MessaggioTitolo: Re: a proposito di dipendenze...   a proposito di dipendenze... I_icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
a proposito di dipendenze...
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Arca di Noè :: Il giornale dell'Arca di Noè on-line :: Psicologia...-
Vai verso: